Streeteat: lo Street Food in continua crescita

Share

In Europa e nel mondo il settore dello street food è in continua crescita e lo dimostrano i numeri. Secondo una ricerca livello globale di Nielsen il 27% dei consumatori che ha mangiato fuori casa nel 2016 ha scelto lo street food (con un dato a livello europeo in crescita che si attesta al 16%), un successo dato dalla felice combinazione di prezzi contenuti, originalità dei prodotti, rapidità nel consumo e contatto diretto con gli operatori.
Streeteat, l’app italiana che geolocalizza e aggrega i migliori cibi di strada in Italia ed Europa, ha dato avvio alla campagna di equity crowdfunding, che ha come obiettivo inziale un valore di 100mila euro, sul portale CrowdFundMe.
Nata nel 2015 come la prima tecnologia in grado di individuare e unire i food truck sparsi per lo Stivale (e successivamente per il Vecchio Continente), Streeteat possiede oggi un portafoglio clienti molto importante, costituito da gruppi nel mondo della ristorazione collettiva, agenzie congressuali e di marketing e noti brand del comparto cibo. Dopo un primo anno di sviluppo e assestamento del network, nel biennio 2016-2017, Streeteat ha elaborato dei propri modelli di business, creando segmenti di mercato nuovi, i cui fatturati hanno registrato un incremento del 600% nell’ultimo anno rispetto al primo. In poco tempo Streeteat è divenuto un amplificatore dei food truck di qualità in tutta Europa, con migliaia di visite sul sito web e 22mila download dell’app.

Questo grazie alla capacità dell’azienda di servire un segmento di mercato sempre più in voga: quello dello street food. Streeteat, inoltre, ha la duplice funzione di permettere agli appassionati di cibo di strada di trovare tutti i luoghi all’interno di un’unica piattaforma e dare agli stessi trucker uno strumento di marketing efficace, per farsi conoscere da potenziali clienti. Duplice è anche la modalità di fruizione: da un lato, l’app permette agli utenti di trovare i furgoni per attività e specialità cucinate, dall’altro, il sito web funge da utile strumento per l’organizzazione di eventi e catering non convenzionali.
In questi pochi anni, grazie all’espansione della società, l’offerta di Streeteat si è rinnovata e arricchita, le nuove linee di business sviluppate vanno così a creare occasioni di guadagno per i trucker e si pongono come un innovativo canale di distribuzione per piccole e grandi aziende, garantendo la professionalità delle affiliazioni. Questa startup innovativa è opera di Giuseppe Castronovo e prova che anche in Italia è possibile fare impresa se si hanno idee valide.

Per saperne di più sulla campagna di crowdfunding di Streeteat che durerà fino a metà febbraio, clicca qui.


Share