The Fisher

Tutti nasciamo con la capacità di vivere delle sensazioni e delle emozioni, ma non con la capacità, per esempio, di parlare.

Le emozioni sono fondamentali per la formazione della memoria, e il processo di creazione dell’arte ci consente di attingere ai primitivi ricordi sepolti nel profondo del nostro io e fornisce un modo per esprimerli.


Ogni esperienza che viviamo viene prima elaborata nell’emisfero destro come immagine.

Questa immagine viene quindi interpretata o male interpretata dall’emisfero sinistro sotto forma di parole.

L’arte può bypassare quell’ultimo e talvolta inaffidabile passo nel processo di comunicazione, perché tocca le aree emotive del cervello a cui le parole non sono in grado di accedere.

Un linguaggio non detto, sotto forma di immagini, esiste dentro ognuno di noi che racconta la vera profondità e ampiezza di chi siamo come individui.

Le opere d’arte sono come messaggeri silenziosi che trasportano messaggi da noi stessi a noi stessi mentre rivelano informazioni che non sarebbero mai state conosciute se limitate alle sole parole.


L’arte produce un’integrità che le sole parole non potrebbero mai sperare di catturare.


Quindi niente parole, è arte.

Architect: Andrea Langhi

The Fisher
Viale Bianca Maria, 8 Milano, Italy
Telefono: +39025455141