Starbucks Reserve Roastery Nyc

Starbucks ha inaugurato oggi a New York City la sua quarta caffetteria di alta gamma a marchio Reserve Roastery, in un edificio di nove piani nel quartiere Meatpacking a Manhattan, sulla nona avenue all’angolo con la 15esima strada. Si tratta della quarta Roastery in assoluto e la seconda negli Stati Uniti.

Le altre si trovano a Seattle (dove ha aperto nel 2014), a Shanghai (dove ha debuttato nel 2017), e a Milano, (dove lo scorso settembre il gruppo ha celebrato la sua espansione nel suo settantottesimo mercato a livello globale). Nel 2019 sono previste aperture anche a Tokyo (Giappone) e a Chicago (Illinois).

Su una superficie di oltre 2000 metri quadrati che si sviluppa su tre livelli, la nuova caffetteria produrrà oltre 1,5 milioni di chili di caffè all’anno dando impiego a circa trecento persone, ed è la prima in Usa a includere “Arriviamo Bar”, al centro del mezzanino e visibile da ogni angolo del locale, l’angolo dei cocktail a base di caffè e tè ispirato dalla tradizione italiana dell’aperitivo. Il menu del bar è stato ideato dalla premiata mixologist Julia Momose.

All’interno del locale si trova anche, con i suoi forni di ghisa, Princi, la panetteria italiana di alta gamma in cui Starbucks ha investito nel 2016: l’ampio banco espositivo è visibile anche dalla strada.

Di Princi il primo negozio stand alone in Usa fu aperto a Seattle nel novembre 2017, il secondo a Chicago lo scorso settembre e il terzo a New York nel quartiere dei teatri lo scorso ottobre.


Lo Scoop Bar propone invece la vendita di miscele di caffè tostate provenienti dalle fattorie di tutto il mondo, contenute in nove bellissimi piccoli silos.

All’interno, il soffitto presenta un “oceano ondulato” di quadrati e rettangoli ispirati all’esterno dell’edificio e alla griglia di isolati di New York, ma ha anche funzione di assorbimento acustico, oltre che le canaline che trasportano i chicchi di caffè in bella vista, elemento questo comune a tutte le Roastery.

Ogni Roastery presenta un pezzo d’arte unico che dà vita vita al logo Starbucks e, a New York, una sirena di rame, creata dall’artista di Brooklyn Max Steiner, domina il nuovo spazio, come se stesse emergendo dall’acqua.

Un’esclusiva serie di mobili in noce arreda l’ambiente: belli, robusti e con uno stile americano classico ma insieme moderno.

Un terrario ispirato ad Hacienda Alsacia, la piantagione di caffè Starbucks in Costa Rica, è stato installato nella parte più bassa del piano: una vegetazione rigogliosa di piante di caffè, felci e filodendri comuni in Costa Rica che rimarca il legame col territorio ed il prodotto.

Starbucks ha una lunga storia nella città di New York. Nel 1994 Howard Schultz (nato e cresciuto a Brooklyn) aprì il primo negozio su Broadway, all’angolo con la 87esima strada. Quasi venticinque anni dopo ci sono trecentocinquanta caffetterie nei cinque borough della metropoli che danno lavoro a cinquemila persone.
Da oggi i newyorkesi potranno vivere una nuova esperienza immersiva, non più ”just a coffee” ma “a coffee experience”.

Credit pics @ Matthew Glac Photography/Starbucks

Starbucks Reserve Roastery Nyc
61 9th Ave, New York, NY 10011, Stati Uniti
Telefono: 001 212-691-0531