Café Loge

Il Café Loge si trova al piano strada di un tipico edificio per uffici in una zona commerciale a East Pangyo, a Seoul. Gli archi in tessere di mosaico bianche segnano, in facciata, un confine non convenzionale con la città: un effetto solido ma insieme leggero e trasparente , che lascia intravedere, attraverso i vetri, l’interno dai toni verdi dell’arredo e delle piante.


La sensazione infatti è di trovarsi in una piccola foresta data la presenza di piante di varie forme collocate rigogliose qua e là nel caffè, rese ancora più visibili dalle murature volutamente bianche a media altezza.

Il soffitto con i canali a vista è verde per rafforzare questa atmosfera pluviale e il pavimento naturalmente non poteva che essere di legno.


Attorno alle grandi vasche che ospitano le piante sono stati collocati dei box di forma curva su cui accomodarsi sentendosi parte integrante della natura.


Una parte di tavoli sono invece stati montati direttamente sugli archi che si affacciano sull’esterno, in modo che il visitatore possa, volendo, guardare la città che vive, invece che l’interno.


Sulla parete destra dell’ingresso è stato progettato uno spazio espositivo in cui presentare le materie prime impreziosite dalla luce soffusa proveniente dallo sfondo bianco illuminato.


La caffetteria presenta un banco ricurvo progettato con materiali organici lineari e di colore verde, e una parete posteriore rivestita in piastrelline di ceramica sempre verde.


Un luogo di relax al centro di una città caotica, una foresta urbana, un pic nic metropolitano.

Credit pics @ Shin kyung-sub

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *