Kofinas

Situato all’interno di un Moshav vicino a Netanya in Israele, Kofinas nasce dalla ristrutturazione di un edificio degli anni ’40 già utilizzato come panificio, di cui lo studio di Architettura e Design di Ron Shenkin ha cercato di preservare elementi strutturali e architettonici originali rimuovendo quelli aggiunti negli anni successivi.

Un Caffè e ristorante che vuole anche essere un museo e centro di documentazione di Tzur Moshe, un villaggio fondato nel 1937 da immigrati Greci. Un’accogliente sala all’ingresso mostra diversi elementi storici e immagini dal periodo della fondazione ad oggi.


Tutte le sedie e i tavoli utilizzati in questo spazio sono progettati in modo da essere flessibili, ovvero per poter essere riorganizzati soddisfando le esigenze per ogni tipo di occasione: riunioni, eventi, presentazioni o altro.


L’open space centrale è occupato dalla sala da pranzo e bar. Ripiani in legno che espongono oggetti antichi e libri sono utilizzati come partizioni modulari per definire e dividere lo spazio, creando un volume dinamico e riorganizzabile in modo semplice.


I mattoni rossi originali dell’antico forno Tabun (una stufa in argilla utilizzata per cuocere pane e pitta) sono stati riutilizzati per le soglie delle finestre e la struttura del banco bar, dietro al quale una scaffalatura metallica nera, con ripiani modulari dall’interessante design, fa da sfondo.


La parete rivolta a nord verso il cortile è in parte finestrata, con una struttura composta da cinque moduli ognuno dei quali può ruotare, aprendosi, attorno al proprio asse centrale: questo consente alla luce naturale indiretta di inondare l’ambiente minimizzando la rottura visiva interno/esterno.


Il bel cortile è posizionato in modo che l’edificio stesso faccia da schermo rispetto ai raggi solari, ma in ogni caso è coperto da un pergolato in legno sostenuto da pilastri.
L’anima industriale incarnata dalle travi e impianti a vista e dalla “freddezza” dello spazio open space si bilancia con il calore del legno utilizzato negli arredi e i toni caldi dei mattoni e delle pareti; la sensazione è quella si trovarsi in un appartamento moderno. Benessere e confort rendono la permanenza piacevole.


In origine questo ristorante offriva vari piatti dei paesi mediterranei, per lo più balcanici, e solo di recente ha visto prevalere i piatti italiani su tutti gli altri. Il menù include dodici antipasti, quattro insalate, sei piatti di pasta e otto secondi di carne o pesce. A questi si aggiungono otto varietà di pizza.

Credit pics @ Shai Epstein

Kofinas
Ha-Shibolim St 3, Tsur Moshe, Israele
Telefono: +972 9-772-2672